E-book reader migliore: opinioni, recensioni, informazioni, prezzi, migliore e-book reader

Cos’è un e-book?

Ad oggi la lettura è possibile anche grazie a supporti digitali, che ci consentono di ridurre soprattutto il peso, e di avere possibilità di accesso a più volumi su uno stesso supporto. Ormai da anni spopolano gli e-book. Per alcuni si tratta di un aspetto vantaggioso, mentre per gli amanti del cartaceo questi supporti mirano a compromettere la vera natura della lettura. In ogni caso un e-book è definibile come un libro digitale, ovvero un supporto che sostituisce il tradizionale libro cartaceo.

Per poter leggere su un e-book c’è bisogno di avere un lettore per i libri elettronici all’interno, ovvero un dispositivo il quale ha lo scopo di tradurre il testo del file. Avremo di conseguenza un supporto digitale che ricrea quanto possibile una lettura tradizionale del libro cartaceo. I punti di forza di questo strumento, risiedono nella possibilità di caricare un elevato numero di testi sul proprio E-book reader e poter trasportare più testi senza alcun peso in più. Possiamo portare con noi cento libri ad esempio, cosa incredibile, senza avere alcun peso. Inizialmente, i lettori per libri di questo tipo erano progettati e strutturati esclusivamente per la lettura di testi con la tecnologia detta e-ink. Attraverso questo tipo di tecnologia era possibile ricreare immagini del testo solamente su tonalità di grigio.

Qual è il principio di funzionamento dell’e-book?

Rifacendoci a quello che abbiamo appena detto, un eBook  risulta essere un libro, anche se digitale, il quale quindi ha bisogno di un programma, ovvero di un software di lettura specifico.

I supporti digitali che possono usufruire di questo software possono essere svariati:

  • pc o computer
  • palmari o cellulari
  • tablet
  • ebook reader

Come funziona l’e-reader e-ink?

L’e-reader e-ink è quella tecnologia di lettura che è stata progettata con il fine di soddisfare al meglio il proprio utente nelle sue esigenze di lettura. Questo arrivando ad un’emulazione sempre più fedele al modello tradizionale preso a paragone. Lo schermo quindi assumerà un aspetto molto simile a quello restituito dalla carta. In tal modo anche da un punto di visto visivo, avremo molti meno problemi, riuscendo a leggere anche per ore.

L’inchiostro elettronico: definizione

La caratteristica saliente di questi supporti risiede in quello che viene, in termini tecnici, denominato “inchiostro elettronico”. Ma anche il tipo di  produttore del supporto è un elemento importante, dobbiamo evitare che ci sia una retro illuminazione che potrebbe affaticare la vista durante la lettura. Sarebbe meglio infatti non avere questo elemento interno, di modo da ricevere un effetto di carta stampata, molto fedele al reale.

Per capirci, se abbiamo una retro illuminazione, lo schermo, di un pc, tablet, possiede una pseudo lampada. Questa sorta di lampada ha lo scopo di illuminare il display, consentendo in tal modo al lettore la visualizzazione dei caratteri sullo schermo.

Questo tipo di tecnologia presenta però uno svantaggio, ovvero quello di aumentare il grado di stanchezza della vista, pagina dopo pagina. Infatti quello che va a stancare la vista, è il fascio di luce emesso, il quale va a  colpire direttamente gli occhi.

Per quanto concerne invece lo schermo ad inchiostro elettronico, il discorso è completamente diverso. Infatti il display in tal senso non emette luce, quindi ha bisogno di sfruttare una fonte luminosa ambientale, sia che essa si definisca naturale o artificiale. La lettura non risulterà di conseguenza aggressiva agli occhi, anzi avremo una percezione molto più chiara e limpida di quello che stiamo leggendo. Possiamo in questo modo, procedere anche per ore, senza sforzare chissà quanto la vista.

Quali formati sono i formati disponibili per gli e-book?

I file che un e-book è capace di supportare sono diversi, solitamente è supportato il formato ePUB insieme anche a: PDF, JPEG, GIF, TXT, HTML. Ma ci sono anche altri formati, questi però sono i più frequenti, il primo più di altri. Questa grande proposta di formati consente di conseguenza anche una cosa molto interessante: il prestito bibliotecario. Infatti sono ormai molte le biblioteche che offrono in formati adeguati alla lettura su e-book. Anche il numero di store dove poter comodamente acquistare, è più ampio. Possiamo fare l’esempio di uno dei migliori produttori di supporti digitali per la lettura, ovvero Kobo. Sul  Kobo Store, infatti è possibile essere rimandati a Mondadori e in alcuni casi anche b.

Cosa sapere sui display Kobo?

I Kobo, sono molto utilizzati per la lettura digitale. Il display Kobo solitamente varia dai 6 ai 7.8 pollici e il lo schermo è di tipo E-Ink. Questo lo rende ottimale per lunghe letture, motivo per cui risulta uno dei migliori presenti sul mercato. Inoltre gli ultimi modelli, sono quelli più amati, per via della presenza della tecnologia avanzata E-Ink Carta: le pagine appaiono più chiare e scritte anche più nitide, come si trattasse di inchiostro normale quasi.

Schermo Tolino: caratteristiche e vantaggi

Tolino anche è una buona soluzione per chi vuole leggere i propri libri in giro, magari in treno, oppure in areo, all’università o a scuola. La qualità dei prodotti è nella media ma offre comunque sia degli aspetti positivi. L’illuminazione integrata è ad esempio regolabile e lo schermo è di tipo E-Ink da 300 dpi solitamente. Questo consente un effetto fluido e rapido al momento del cambio di pagina.

Inoltre questi eBook Reader presentano anche la tecnologia Anti Ghosting, la quale opera per rimuovere ombre e rimanenze della pagina precedente quando si sfoglia. Ma la caratteristica più interessante è sicuramente la presenza della Smart Light, ovvero della luminosità che passa dalla luce blu alla luce gialla in base all’ora. Generalmente si inizia con luce blu al mattino, e poi luce gialla quando l’ambiente intorno è più buio.

Ottima memoria e connessione wi-fi

Inoltre questo marchio, ha prodotto ultimamente delle versioni molto buone per memoria e Cloud. Uno degli ultimi prodotti, con risoluzione in HD, propone fino a 8GB di memoria di cui 6 risultano totalmente utilizzabili. Poi c’è da dire che si può sfruttare il comodo  Tolino Cloud con ben 5 GB a disposizione, grazie al quale è consentito avere più e-books senza riempire la memoria in modo eccessivo.

La connessione però è solamente WI-FI, per il web.

Quali criteri prendere in considerazione al momento dell’acquisto?

Al momento dell’acquisto di un e-book, non sembra, ma bisogna considerare tanti aspetti per ottenere il miglior e-book, che faccia davvero al caso nostro:

  • Schermi e visibilità
  • Pollici e dimensioni
  • Formati supportati
  • Connettività
  • Autonomia della batteria

Questi aspetti si devono plasmare ovviamente su quelle che sono le nostre aspettative, abitudini,

Rapporto tra schermo e qualità visiva

Come si è detto fino ad ora, lo scopo degli eBook reader è quello di simulare al meglio, in modo sempre più fedele, la carta stampata, permettendo di non affaticare la vista e creando un’esperienza piacevole.

La scelta dello schermo e-ink è la migliore per i motivi sopra detti, quindi si sconsigliano schermi retroilluminati, anche se con cambio di luce da blu a gialla.

E-ink Pearl e Carta

Le più recenti tecnologie che vengono impiegate negli e-book, per rendirli sempre più simili alla carta, sono:

E-ink Pearl,

E-ink Carta.

La prima tecnologia, può essere tranquillamente considerata come un miglioramento del display E-ink. Dal punto di vista meramente pratico, ci sta da dire però, che il cambiamento è minimo o comunque sia poco. Però c’è da riconoscere un miglioramento per quanto riguarda invece l’aspetto leggibilità, ovvero rispetto alla precedente tecnologia, dove lo sfondo appariva, la tecnologia Pearl presenta uno sfondo più chiaro e limpido. Avremo molte meno macchiettine inoltre, e possiamo da questo ricavare una maggiore piacevolezza durante la fase di lettura.

La tecnologia invece più innovativa e che riesce a dare risultati migliori, è quella dell’E-Ink Carta. Mediante l’impiego di neri più scuri e uno sfondo più bianco gli E reader, infatti risultano molto simili alla carta reale. Abbiamo nel particolare il 50% di contrasto in più ed una riflettività superiore. Questo aspetto rimanda un che di limpido e molto naturale, creando un’immagine del testo molto rilassante.

Schermi LCD: indicazioni utili

Bisogna poi parlare degli e-reader con schermo LCD, i quali risultano un po’ di nicchia. Questo tipo di schermi è molto adatto a coloro che amano brani di letteratura o testi a carattere narrativo. Ancora, chi invece ha la passione per i fumetti o manga, deve assolutamente regalarsi la piacevolezza di avere uno schermo di questo tipo, con la peculiarità di rendere bene le immagini.

La Chalmers University of Tecnology, sembrerebbe essere arrivata alla produzione di uno schermo LCD molto innovativo. Esso è dotato di un materiale flessibile in grado di riprodurre i colori di un classico schermo LCD, e inoltre consente anche di ottenere immagini e testi ad alta risoluzione.

Cosa sapere sulla risoluzione e densità del testo?

Dopo quanto detto, manca di parlare di altri due parametri fondamentali, che vanno presi in considerazione. Quando andiamo a vedere gli e-book e notiamo un alto numero di PPI (punti per pollice) e più i testi supportabili, allora il modello è sicuramente buono. Quindi maggiore è il numero di punti per pollice e maggiore è la nitidezza dello schermo e rispettivamente anche l’immagine di testo.

Utile da tenere in considerazione per ottenere un buon e-book, anche il sistema di “cambio-pagina” che può essere effettuato, con un semplice  un tocco sul display.

Indicazioni sulle dimensioni del display

Quando si parla delle dimensioni dello schermo di un supporto digitale, è importante valutare due aspetti:

  • l’adeguatezza delle dimensioni
  • una chiara visione del testo senza sforzare troppo la vista

I migliori E-Book Reader sono quelli che presentano una dimensione di 6 pollici fino ad un massimo di 8 pollici, conservando così le dimensioni di un libro cartaceo, riducendone però  il peso.

L’aspetto della connettività: cosa sapere sul wifi

Un ebook reader può essere dotato di porte USB, attraverso cui è possibile una trasmissione di dati da un supporto ad un altro. Oppure per permettere al dispositivo di caricarsi.

La connettività wifi è presente su tutti i supporti digitali di questo tipo in commercio, sia per caricare libri digitali dai siti ufficiali e riconosciuti, sia per effettuare degli aggiornamenti utili al buon utilizzo del sistema dell’e-book. Alcuni supporti sono fruibili anche in versione dotata di Wifi e 4G, che richiede però l’inserimento della SIM card degli smartphone.

La migliore batteria

L’autonomia e la batteria dei ebook reader è il loro reale punto di forza, se abbiamo questi elementi a buoni livelli, la positività dell’esperienza è assicurata. I migliori ebook con una semplice carica possono raggiungere anche settimane di utilizzo, non solo poche ore.

Risulta normale che la durata della batteria può variare molto in base alla tipologia e alla grandezza, o rispetto alla presenza della retroilluminazione o in base allo scambio dati in Wi-Fi.

Memoria e connessione dei pocketBook

I PocketBook sono una tipologia di e-book, i quali solitamente presentano 8GB di memoria interna, di cui non tutta è completamente utilizzabile. 8GB corrispondono a migliaia di libri, quindi la cosa va più che bene. Esiste un modello molto buono, il quale presenta addirittura 16GB e prevede l’integrazione coi seguenti servizi cloud: Dropbox PocketBook, Send-to-PocketBook e PocketBook Cloud.

La connessione ai motori di ricerca dei PocketBook, può sfruttare solamente il WI-FI. Alcuni modelli possiedono però anche  la connessione Bluetooth, molto comoda per collegare auricolari senza fili. Esiste un modello inoltre, il quale è di livello, e presenta però un costo contenuto rispetto ai top di gamma.  Questo eReader presenta una bella estetica, è pulito, elegante, leggero, impermeabile, versatile e presenta un ottimo schermo. Questo prodotto però non si consiglia a chi non conosce bene questo mondo, infatti è indirizzato più a clienti esperti e smanettoni.

Kindle base del 2019

Il Kindle ha spopolato, e continua a spopolare, su diverse fasce di età dei lettori. Già alla  decima generazione trova buoni compromessi, un’estetica ergonomica e gradevole. Le prestazioni migliorano sempre, mentre passa il tempo. I modelli del 2019 sono quelli che vanno di più. Dotato di uno schermo ampio e dall’aspetto naturale, che conserva tutto il relalismo della lettura su carta.

Adesso viene offerto con la luce frontale integrata e regolabile, che lo rende perfetto per la lettura, sia in luoghi interni che esterni. La tecnologia sfruttata è molto avanzata, con schermo touch e anche antiriflesso, progettato proprio per consentire una lettura agevole e nitida anche in piena luce solare.

Ci troviamo nella versione di fascia economica, ma con nulla da invidiare ai top di gamma. Presenta una memoria vasta, che va da 4 GB e una buona risoluzione per il testo,  con 167 ppi, che permettono di vedere le parole nitide e distinte anche nelle condizioni ambientali peggiori.

È stato progettato questo modello, per avere un consumo molto basso e la carica della batteria a buoni livelli. Raggiunge il suo massino in 4 ore con il caricatore molto potente.

Presenta connessione WiFi per accedere velocemente ai documenti e al Cloud.

Amazon e i Kindle di punta

Amazon è fonte di garanzia per quanto riguarda i kindle, e ne abbiamo un modello che sta andando molto in voga ultimamente. I punti di forza sono le dimensioni ampie dello schermo antiriflesso da 6″ che permette una lettura fluita, sia al buio che sotto i raggi diretti del sole. Inoltre la memoria vasta corrisponde a  8 GB o anche 32 GB. Per un ebook 32 GB è un valore altissimo, già 8 GB sono più che sufficienti.

Si tratta di un Kindle di ultima generazione, ideato per essere impiegato ovunque siamo, anche al mare dove è presente molta luce del sole. Grazie alla definizione di 330 PPI  consente con facilità di discernerei caratteri senza sforzare la vista. Il case è progettato inoltre per resistere a urti o cadute possibili, per questo risulta estremamente ideale per viaggi. Inoltre la qualità prezzo di questo prodotto è davvero incredibilmente ottima. 

Infine tramite la connessione WiFi è possibile sfruttare i servizi del cloud per scaricare i documenti e file che vogliamo avere.

Il modello più leggero di Kobo

Ritornando ai Kombo, negli ultimi anni, il modello che richiama alla molecola dell’acqua, è quello che forse ha riscontrato maggior successo. Abbiamo un peso molto gradevole, e inoltre questo e-reader è dotato di una plancia per lo scorrimento delle pagine attraverso i pulsanti. La cosa è pratica e intuitiva.  È stato ideato per permettere sia la lettura in verticale che in orizzontale, ha inoltre un altro grado di  versatilità.

La memoria interna è di 8 GB, la comodità sta nel poterla espandere attraverso flash. Però c’è da dire che l’alto livello di connettività WiFi permette di accedere al cloud subito, senza bisogno di aggiungere memoria ulteriore.

Lo schermo inoltre è antigraffio, cosa molto utile e soprattutto antiriflettente.

Conclusioni: quali sono i migliori e-book reader

I migliori e-book reader presenti sul mercato, sono quelli che riescono a soddisfare a pieno le esigenze standard di un lettore. Meglio se abbiamo la tecnologia E-ink Pearl oppure E-ink Carta.

Si consiglia di acquistare e-book Kobo o Kindle, anche se possiamo optare volendo anche per la Sony. Ma i primi due riescono maggiormente a rispettare alcuni parametri decisivi nella scelta del miglior e-book reader.  Ricordiamoci sempre di fare attenzione a tutte le caratteristiche che un supporto digitale per la lettura dovrebbe avere, come dimensione e inchiostro digitale.

admin

Back to top
menu
miglioriebookreader.it