Come scegliere un ebook reader per anziani: considerazioni utili per la scelta, prodotti per costi e marche

Gli eBook Reader sono da tempo entrati a far parte della vita di molti lettori, soprattutto giovani e adulti.

Pur se molti anziani hanno poca dimestichezza con la tecnologia, è proprio per loro che un eReader può rappresentare la scelta migliore per continuare a leggere con comodità e facilità.

Rispetto a un libro cartaceo, infatti, nel loro caso i vantaggi che possono ottenere sono superiori che per chiunque altro.

In questa guida capirete perché è come scegliere eBook Reader per anziani

Scegliere eBook Reader per anziani: un atto d’amore

Molto spesso, gli anziani che amano la lettura sono uomini e donne che durante la loro vita hanno divorato centinaia di libri e vogliono continuare a farlo.

Purtroppo però, l’avanzare dell’età rende questa attività faticosa, per problemi alla vista che fisiologicamente si palesano per tutti, e per altri ed eventuali, come quelli legati alla memoria o alle articolazioni.

Il buono e caro libro cartaceo diventa difficile da leggere e da gestire, per alcuni di loro anche semplicemente per girarne le pagine.

Così, molti anziani si ritrovano a prenderne qualcuno, di tanto in tanto, a provare a leggerne qualche pagina e a riporlo dopo poco nuovamente sul comodino o sulla libreria, non prima di averne annusato l’odore delle pagine.

Il rifiuto del digitale

Più che qualsiasi altra fascia di età, quella relativa alla terza età è la più dura da convincere che anche un libro elettronico può essere piacevole da leggere.

Che gran parte degli anziani non abbiano dimestichezza con la tecnologia è risaputo, e spesso è proprio questo che li porta a rifiutare qualsiasi cosa che riguardi essa.

Del resto è comprensibile, perché alcuni device sono inizialmente complicati anche per noi, figuriamoci per loro che hanno vissuto in tempi diversi e che oggi non sono nelle condizioni fisiche e mentali migliori per poterli apprendere con la stessa velocità richiesta a noi.

Un eBook Reader, però, è davvero semplice da utilizzare, e può essere la migliore alternativa al libro cartaceo.

Come è fatto un eBook Reader

Un eBook Reader ha la forma di un Tablet, ma se ne differenzia da questo per alcuni aspetti importanti.

Innanzitutto, gli eBook Reader sono realizzati per essere utilizzati sono ai fini della lettura, per cui hanno poche ma potenziate caratteristiche, atte a far sì che l’esperienza della lettura sia la migliore possibile.

Il display è sicuramente la parte più importante, perché è quello che permette di poter leggere il libro elettronico che avremo acquistato o scaricato gratuitamente e inserito nella nostra libreria digitale.

In commercio ci sono eReader dotati di display con tecnologia e-ink (inchiostro digitale) che non prevede retroilluminazione (come nei Tablet) e che garantisce un’esperienza ottimale di lettura.

La tecnologia e-ink emula alla perfezione la carta stampata e quindi non affatica la vista durante la lettura.

Se non fosse per la mancanza del suo odore e del rumore delle pagine che si girano, gli anziani nemmeno si accorgerebbero della differenza con un libro stampato, per intenderci.

Lo schermo dell’eReader è solitamente di 6″, una dimensione che riprende quella di un libro.

Questa dimensione permette anche che sia molto leggero, quindi facilmente trasportabile, anche dagli stessi anziani.

Su un eBook Reader gli anziani potranno leggere i loro classici, romanzi e saggi preferiti, senza doverne sopportare il peso (fisico, si intende!) e senza sforzare la loro vista.

I formati elettronici degli eBook possono essere “proprietari” ovvero creati dalla stessa azienda che ha realizzato l’eReader e fruibili solo da quello stesso (per esempio i formai AZMW di Amazon, leggibili solo da Kindle.

Oppure possono essere “aperti” e quindi fruibili da qualsiasi device, come i formati PDF, MOBI e ePub.

Il formato ePub è quello più diffuso ma non è leggibile da Kindle, a meno che prima non sia convertito con software adatti, come Calibre.

Sembrerebbe, da quanto detto, che il Kindle di Amazon abbia degli svantaggi, per il fatto che non consente la lettura di altri formati oltre al proprio.

Considerando però che la sua libreria vanta più di 3 milioni di titoli da scegliere, di sicuro questo non rappresenta un limite.

Gli altri eReader più famosi sono Kobo di Mondadori e Tolino di IBS, ma in commercio ne trovate tanti altri di ottima qualità, come quello della SONY.

Ci sono poi altri parametri da tenere in considerazione, come:

– la risoluzione dello schermo, che per essere di qualità deve avvicinarsi ai 300 poi;

– la memoria, che va dagli 1 ai 9 GB; la maggior parte degli eReader hanno una memoria di 4G, che va più che bene. Se volete risparmiare o se ritenete sia anche troppa, potete scegliere un modello più economico con meno memoria, ma non rinunciare alla qualità del display e alla risoluzione, che sono quelli che permettono agli anziani di leggere agevolmente;

la connessione: la connessione, in un eReader, serve solo per scaricare gli eBook dagli store on line. In questo caso, o insegnate agli anziani come si fa o lo farete voi per loro, inizialmente.

Ci sono eReader che hanno a disposizione solo connessione Wi-Fi e quelli che abbinano a questa anche una 3G, da usare anche quando non ci si può appoggiare ad altre reti.

Se gli anziani hanno in casa un modem allora va bene solo il Wi-Fi, altrimenti dovrete scegliere un modello con 3G.

In alternativa, preparerete per loro la libreria con i libri che desiderano leggere e la implementerete periodicamente voi per loro.

Un aspetto molto importante, per gli anziani, è la possibilità di cambiare la grandezza e il font del carattere, in modo da adattarlo alla loro vista.

Questa funzione, però, ormai è presente in quasi tutti gli eReader.

E se gli anziani non leggono?

È ormai noto a tutti che leggere mantiene allenato il cervello e lo stimola, prevenendo molti disturbi di memoria e altri tipi di problemi legati soprattutto all’avanzare dell’età.

Anche se gli anziani non sono mai stati dei grandi appassionati di lettura nella loro vita, questo non vuol dire che non possono iniziare a farlo.

Tra l’altro, un libro è sempre un’ottima compagnia, specialmente per chi soffre spesso la solitudine, stimola la fantasia e mantiene vive le emozioni.

Quindi, anche se non sono particolarmente attratti dalla lettura, provate a proporre loro un eReader.

Potrebbero iniziare con testi molto leggeri, facili e gradevoli, e scoprire poi quanto la lettura possa regalare loro.

Quanto costano

In commercio ci sono eBook Reader che hanno prezzi tra i 60 e i 300 euro.

Non sempre un prezzo più alto indica la migliore qualità dell’eReader, perché ne trovate di economici con caratteristiche ottime.

Nel caso di un eBook Reader per anziani, concentratevi sulle caratteristiche elencate in questa guida e poi cercate quello che le soddisfa.

L’importante è che gli anziani possano avere un’esperienza di lettura talmente soddisfacente da non volersene più staccare!

Scrittrice, blogger, ghostwriter, web content writer con la passione per la lettura e per la tecnologia.

Back to top
menu
miglioriebookreader.it