Ebook reader con o senza Bluetooth: confronto prodotti, utilità, dettagli e differenze

Ormai gli eBook Reader sono entrati nelle case e nelle borse di molti appassionati della lettura, che dopo una fase iniziale di scetticismo hanno iniziato a comprenderne i vantaggi.

Un eBook Reader è infatti molto compatto e con un design essenziale che lo rende facilmente trasportabile, soprattutto in viaggio, permettendovi di portarlo con voi senza subire il peso di un libro cartaceo.

Rispetto a qualche anno fa, oggi c’è una scelta più vasta di modelli e caratteristiche, tra cui anche la possibilità di device con funzione Bluetooth.

In questa guida verranno esaminate le varie tipologie di eBook Reader con o senza Bluetooth.

eBook Reader con o senza Bluetooth?

Il Bluetooth è una tecnologia che serve a scambiare dei dati tra due device mediante l’utilizzo di reti personali senza fili e senza la necessità di connessione internet.

In pratica, due device dotati entrambi di Bluetooth, possono scambiarsi dati e informazioni senza che abbiano bisogno di un collegamento fisico.

Per permettere che ciò avvenga, devono essere entrambi in un raggio di frequenza di circa 10 metri, anche se alcuni device permettono un raggio più ampio.

I due device collegati, con soli pochi passaggi possono scambiarsi file, documenti video e molte altre informazioni, con una velocità di connessione massima garantita dallo stesso device e comunque sempre inferiore a quella di una rete Wi-Fi, è bene specificarlo.

Cosa permette la presenza o meno del Bluetooth in un eBook Reader?

È semplicemente un modo ulteriore di implementare i libri elettronici sulla propria libreria, dopo la possibilità di farlo tramite Wi-Fi o, in aggiunta, il 3G.

Visto che li abbiamo nominate, andiamo a parlare per prima cosa dei tipi di connessione in un eBook Reader.

eBook Reader e connessioni

Tutti gli eBook Reader danno la possibilità di connettersi tramite Wi-Fi per sfruttare una connessione aperta (quella di casa ma anche dei luoghi pubblici come bar, ristoranti, biblioteche…) e acquistare o scaricare gratuitamente libri elettronici dagli store on line.

La velocità di connessione è spesso molto bassa perché è adattata al tipo di uso che deve essere fatto, tanto che, in molti eReader, non è presente nemmeno un browser, e se c’è è davvero molto lento anch’esso.

Insomma, un eReader non è un Tablet, e per la funzione che deve svolgere non ha bisogno che la velocità di connessione sia alta.

La maggior parte degli eBook Reader presenti in commercio danno solo la possibilità di connettersi tramite Wi-Fi, mentre altri aggiungono una connessione 3G, in modo da potersi connettere anche in mancanza di reti a cui appoggiarsi.

Questa seconda opzione è scelta solitamente da chi viaggia molto e si sposta frequentemente in zone in cui non è sempre facile appoggiarsi a una rete libera.

Anche se ancora pochissimi, poi, ci sono eReader in cui è presente anche la tecnologia Bluetooth, in modo da poter trasmettere i file dei libri elettronici da un device a un altro.

Dovete però fare attenzione all’estensione dei file, perché in alcuni casi non sono compatibili per la lettura su determinati tipi di eReader.

Il formato dei file per eBook Reader

I formati dei libri elettronici possono essere “proprietari“, ovvero creati dagli stessi produttori degli eReader e utilizzabili con quel solo dispositivo, oppure “aperti“, quindi fruibili da qualsiasi eBook Reader.

I formati aperti sono:

  • PDF
  • MOBI
  • ePub

Il formato ePub è quello maggiormente utilizzato e fruibile per una migliore esperienza di lettura da tutti gli eReader, tranne che dai Kindle.

E proprio Kindle ha un formato proprietario, l’AZW, compatibile solo con i suoi modelli di eBook Reader e non utilizzabile in altri, come ad esempio KOBO di Mondadori o Tolino di IBS.

Che poi non è proprio vero che il formato ePub non può essere usato con Kindle, perché basta convertirlo grazie all’utilizzo di software dedicati, come ad esempio Calibre.

Potrebbe sembrare uno svantaggio, il fatto che Amazon abbia scelto un formato proprietario per il suo dispositivo.

Riflettendo però sul fatto che sulla libreria on line di Amazon potete trovare più di 3 milioni di testi e che i classici possono essere scaricati gratuitamente per la lettura, alla fine possiamo dire che non si perde nulla, rispetto agli altri, anzi, in molti casi si guadagna.

Compatibilità dei formati

Detto questo, quando acquistate un eReader dovete essere a conoscenza dei formati supportati per la lettura, in modo che i vostri acquisti e i vostri scambi di testi possano essere quelli giusti.

Acquistando un eBook Reader con tecnologia Bluetooth, potete scaricare qualsiasi tipo di libro elettronico, il problema è poi se riuscirete o meno ad aprirlo e a leggerlo, in quanto se il file non è supportato, non potrete farlo.

Ebook Reader con bluetooth integrato per ipovedenti

Esiste in commercio anche una versione di eBook Reader pensato per gli ipovedenti, comprensivo di tecnologia Bluetooth.

L’eReader è stato progettato da Amazon e ha un supporto audio Bluetooth integrato che dà la possibilità agli ipovedenti di ascoltare i libri elettronici, senza servirsi di un adattatore separato, come avveniva per precedenti versioni Kindle.

Perché scegliere un eBook Reader con Bluetooth

Avendo l’accesso assicurato alle librerie on line per scaricare qualsiasi tipo di libro elettronico, la presenza o meno del Bluetooth può essere insignificante per molti.

Per altri, può rappresentare una occasione in più, soprattutto se si ha la possibilità di scambiare frequentemente eBook compatibili con altri device.

Potrebbe per esempio capitare che, in una famiglia, più componenti utilizzino degli eReader simili che possono collegare tra di loro per scambiarsi libri elettronici.

In casi simili, la scelta di un eBook Reader con Bluetooth può rappresentare una buona soluzione.

I costi

Gli eBook Reader in commercio hanno un costo che va dai 60 ai 300 euro.

Un minore o maggiore costo è dovuto soprattutto al tipo di funzionalità aggiuntive presenti nel device, ma per il suo utilizzo di base trovate degli ottimi prodotti anche a prezzi abbastanza bassi.

Per scegliere un buon eReader vi basterà considerare una memoria di circa 4 GB (che poi è quella presente nella maggior parte dei dispositivi), uno schermo da 6” e una risoluzione di 300 PPI.

Tutto il resto è a vostra scelta e dipende dalle vostre particolari esigenze.

Per conoscere tutte le caratteristiche degli eBook Reader leggete le guide dedicate presenti all’interno di questo sito.

Scrittrice, blogger, ghostwriter, web content writer con la passione per la lettura e per la tecnologia.

Back to top
menu
miglioriebookreader.it