Ebook reader resistenti all’acqua: migliori prodotti di Giugno 2021, prezzi, recensioni

Per tutti coloro che non vogliono rinunciare alla lettura anche quando sono al mare, in piscina o si rilassano dentro la vasca da bagno, in commercio ci sono gli eBook resistenti all’acqua.

La loro impermeabilità vi permette di godervi il vostro libro preferito senza temere di rovinare il dispositivo.

Ma come sono fatti e come scegliere un eBook Reader resistente all’acqua in base alle sue caratteristiche?

Vediamolo insieme in questa guida.

EBook Reader resistenti all’acqua

Quando i primi eBook Reader fecero la loro comparsa, gli amanti della carta stampata si ribellarono alla possibilità di poterli usare per leggere i loro libri preferiti.

L’impossibilità di sentire l’odore della carta, di potere toccare le pagine e girarle, ascoltando il loro rumore, era sgradita ai lettori, soprattutto quelli più accaniti.

Con il passare del tempo, gli eReader hanno acquistato sempre maggiore fiducia per le loro caratteristiche di leggerezza, trasportabilità, economia (un libro elettronico costa meno di uno stampato) ed ecologia.

Oggi, sono milioni i lettori in tutto il mondo che possiedono un eBook Reader, sostituito completamente al libro stampato o, nella maggior parte dei casi, alternato ad esso.

Questo apprezzamento ha portato i produttori a cercare sempre di più di migliorare questi dispositivi e di offrire sempre nuove e utili funzioni adatte al lettore.

Gli eBook Reader resistenti all’acqua, nascono soprattutto per permettere ai lettori di godere della lettura dei libri elettronici anche vicino a fonti di acqua, senza temere che il dispositivo venga danneggiato in caso di contatto con essa.

Come sono fatti

Gli eBook Reader resistenti all’acqua sono in tutto uguali a quelli senza tale caratteristica, ma se ne differenziano per la tecnica di costruzione e di assemblaggio utilizzati, oltre che, in alcuni casi, per i materiali.

Questi, consentono agli eBook Reader impermeabili (a seconda del modello scelto), di poterli utilizzare anche ad una determinata profondità di immersione in acqua.

Tale profondità è solitamente indicata nella descrizione delle caratteristiche del dispositivo, e non deve essere mai superata, anche in termini di tempo, pena il danneggiamento del dispositivo.

Ovviamente, nessuno (si spera!) penserebbe di immergersi in acqua per leggere il proprio libro elettronico!

La resistenza all’acqua consente solo di salvaguardare l’eBook Reader da cadute accidentali in acqua di pochi secondi, il tempo di recuperarlo per asciugarlo e metterlo al riparo.

Che è una gran bella possibilità, soprattutto per chi questo rischio lo corre più frequentemente rispetto ad altri.

Kindle Oasis e Kobo H2O sono tra gli eBook Reader resistenti all’acqua più apprezzati e acquistati, ma in commercio potete trovare delle altre alternative, più o meno economiche in base alle vostre esigenze.

Come sceglierli

La resistenza all’acqua, anche se per voi può essere fondamentale, non deve essere l’unico criterio di scelta di un eReader.

Ricordate che, oltre ad evitare che si danneggi bagnandosi, dovete potervi assicurare un’ottima esperienza di lettura.

Non sempre il prezzo maggiore di un eBook Reader stabilisce la sua qualità. O, quantomeno, anche un eReader economico vi può assicurare una buona esperienza di lettura.

Spesso, il prezzo maggiore è dovuto alla presenza di funzionalità in più, aggiunte a quelle base che, solitamente, sono presenti in tutti gli eReader.

Quindi, se non avete grandi pretese, ciò a cui dovete prestare attenzione, nella scelta di un eBook Reader sono principalmente lo schermo e l’illuminazione, che sono quelli che vi accompagneranno nella lettura.

Lo schermo

La maggior parte degli eBook Reader resistenti all’acqua presenti in commercio hanno schermi monocromatici che sfruttano la tecnologia e-ink.

Grazie a questa tecnologia, il pannello assume le stesse caratteristiche della carta stampata, e la vostra vista sarà preservata, anche dopo molte ore di lettura.

Queste tipologie di eBook Reader possono essere letti senza alcun problema anche sotto la luce del sole e in condizioni di oscurità.

Alcuni modelli più costosi sono invece retroilluminati ma, come nel caso di un vero e proprio libro, hanno bisogno di una fonte di luce esterna per essere letti, soprattutto al buio.

Ancora più recenti, gli eReader con illuminazione lungo i bordi, capaci di accompagnarvi nella lettura anche in assenza di luce.

La risoluzione

La risoluzione di uno schermo si misura in PPI (punti per pollice), e da questa dipende la definizione più o meno di qualità e la comparabilità dei libri elettronici con quella dei libri stampati.

Il livello di definizione è maggiore quando maggiori sono i suoi PPI. Un’ottima risoluzione è data da schermi con 300 PPI.

La memoria

Sul mercato trovate eReader con memoria interna che va dal’1 ai 9 GB.

Considerando che i libri elettronici pesano davvero poco, non avete bisogno di una grande memoria, a meno che non siate lettori davvero incalliti e divoriate centinaia di libri l’anno!

Generalmente, quelli più acquistati hanno una memoria di 4 GB.

Le dimensioni

Trovate eBook Reader resistenti all’acqua con dimensioni diverse, ma quelli più acquistati sono i 6″, anche perché si avvicinano al formato di un libro stampato.

Se avete bisogno di una versione tascabile, potete scegliere quelli da 4,3 pollici mentre se siete lettori appassionati di fumetti, optate per uno schermo più grande, come un 8″.

In quest’ultimo caso, però, sarebbe meglio indirizzarsi su un Tablet, visto che gli eReader non hanno schermi a colori.

La scelta della dimensione dipende molto dall’uso che intendete farne e da quanti libri elettronici pensate di acquistare o scaricare gratuitamente dagli store on line.

La connessione

Per scaricare direttamente i vostri eBook sull’eReader è necessario che questo abbia la possibilità di connettersi tramite Wi-Fi, altrimenti dovrete collegare il dispositivo al PC tramite USB, per farlo.

Questa caratteristica è ormai presente praticamente in tutti gli eReader. Qualche modello, poi, vi offre pure la possibilità della connessione 3G, da utilizzare nei casi in cui non avete una rete libera a cui appoggiarvi tramite Wi-Fi.

È una possibilità che gran parte di voi possono evitare, a meno che non siate sicuri di averne bisogno.

Negli eReader è presente anche un browser, che vi è utile sia per scaricare i vostri eBook e sia per fare delle piccole ricerche enciclopediche.

Non vi aspettate però grandi performance da essi, come ad esempio una buona velocità, perché il dispositivo è stato progettato e realizzato per assolvere ottimamente alla sua funzione principale, che è quella della lettura.

Per tutte le altre esigenze, esistono i Tablet e gli smartphone.

Conclusioni

Come vedete, la resistenza all’acqua non può essere il solo parametro da considerare, per la scelta di un eBook Reader.

Prima di valutare, quindi, è consigliabile che voi abbiate chiare tutte le vostre esigenze, in modo da poter scegliere il dispositivo migliore che riesce a soddisfarle.

Una volta che avrete chiaro tutto ciò, non sarà difficile farlo, e potrete subito iniziare a leggere centinaia di libri elettronici, anche al mare o immersi nella vasca da bagno 🙂

Scrittrice, blogger, ghostwriter, web content writer con la passione per la lettura e per la tecnologia.

Back to top
menu
miglioriebookreader.it