Guida all’acquisto degli ebook reader tascabili: considerazioni per la scelta e modelli migliori

Con un ebook Reader avrete l’opportunità di portare in tasca centinaia di libri elettronici da sfogliare ovunque siate e senza fatica. La possibilità di acquistare tutti i libri che vi interessano con un semplice click sta ormai convincendo anche gli irriducibili della carta stampata.

In questa guida parleremo degli eBook Reader tascabili e di come sceglierli.

Come scegliere un eBook Reader

In commercio trovate eBook Reader di varie dimensioni e fasce di prezzo. Per sceglierli, non dovrete tenere in considerazione solo le caratteristiche tecniche come l’hardware e la memoria interna disponibile.

È importante che voi sappiate anche quali sono i servizi Cloud associati al dispositivo, gli store nei quali potrete acquistare o scaricare gratuitamente i libri elettronici e le sue dimensioni, soprattutto se avete bisogno di un eReader tascabile.

Scegliere un eBook Reader non è solo una questione di prezzo, anche perché non sempre un costo elevato corrisponde alle vostre reali esigenze. Ebook Reader costosi, spesso giustificano il prezzo con l’aggiunta di funzionalità di cui potreste in realtà non avere bisogno e quindi non utilizzare mai.

In generale, le funzionalità primarie di un eBook Reader sono presenti in tutti i dispositivi in commercio, per cui è bene che conosciate innanzitutto le vostre esigenze e poi il modello che andrete a scegliere.

Di seguito, verranno elencati tutti i parametri che dovrete tenere in considerazione, primo fra tutti le dimensioni, se state cercando un ebook Reader tascabile.

Le dimensioni di un eBook Reader tascabile

Tutti gli eBook Reader in commercio hanno delle dimensioni che non superano gli 8″ e, in generale, il formato più venduto è quello da 6″. Questo perché, per sua concezione originale, un eReader deve essere leggero e piccolo al punto da poterlo portare sempre con sé.

Il formato da 6″ è quello che si avvicina maggiormente alle dimensioni di un libro, e per questo è quello più apprezzato.

Tuttavia, alcuni modelli di eReader hanno delle dimensioni ancora più ridotte che permettono al dispositivo di essere conservato anche in una tasca.

Si tratta di mini eBook Reader che hanno uno schermo si circa 4,3 pollici, offrono una soddisfacente esperienza di lettura e offrono la possibilità di ingrandire caratteri a proprio piacimento.

Se scegliete un Reader tascabile, non vi fermate a considerare solo le dimensioni, ma valutate anche gli altri parametri di seguito elencati.

Il display

Tutti gli eBook Reader hanno un display e-ink (inchiostro digitale) con scala di grigi, che permettono un’ottima lettura anche alla luce del sole e non affaticano la vista.

Gli eReader più datati sfruttano la tecnologia e-ink Pearl, mentre quelli di nuova generazione la e-ink Carta che, rispetto alla precedente, offre un contrasto maggiore del 50%. In quest’ultimo caso, le pagine risultano più chiare e le scritte più nitide.

Nonostante questo, non ci sono delle grandissime differenze tra le due tecnologie, per cui non prendere come parametro di scelta fondamentale il fatto che il dispositivo sfrutti una tecnologia Pearl o Carta.

Più che queste, dovreste considerare la presenza o meno della tecnologia e-ink Regal, che è da supporto alle precedenti e che vi permette di ridurre quello che viene chiamato “effetto ghosting,” ovvero la permanenza di alcuni elementi durante il cambio pagina.

L’e-ink Regal permette un refresh dello schermo ogni 100 cambi di pagina, contro i circa 10 sui dispositivi che non la supportano.

La risoluzione

Per avere un’esperienza di lettura il più vicina possibile a quella di un libro stampato, un eReader deve avere uno schermo con un alto numero di PPI (punti per pollice). Un’ottima risoluzione si attesta attorno ai 300 PPI.

Il Touch-screen

Sul mercato trovate eBook Reader con (per la maggior parte)  o senza Touch-screen. La presenza di questo, vi faciliterà nello sfogliare le pagine o per selezionare i testi, per esempio.

Tuttavia, la scelta è molto personale, poiché c’è chi preferisce farne a meno in quanto non vuole che si verifichino interferenze involontarie con il display.

L’illuminazione

Trovate due tipi di eBook Reader:

1) Quelli di fascia media, con un sistema di illuminazione che vi permette di leggere anche al buio.

2) Quelli di fascia alta, che hanno anche un sensore di luminosità capace di regolare in maniera autonoma il livello della luminosità e, in alcuni casi anche della tonalità, in base alla luce presente nell’ambiente in cui vi trovate.

Per quanto riguarda la tonalità, potrete passare da una luce blu, che la scienza ha provato abbia effetti negativi sul sonno, ad una rossa, più rilassante.

La connessione

La maggior parte degli eBook Reader vi dà la possibilità di collegarvi a Internet tramite Wi-Fi per scaricare libri senza dovervi appoggiare a un pc, fare delle ricerche o condividere contenuti sui social.

Tuttavia, pur se quasi tutti hanno un browser associato, questo è spesso molto lento, in quanto l’eBook nasce essenzialmente per la lettura.

Alcuni modelli supportano anche una connessione 3G, in modo che possiate accedere a Internet anche quando non avete una rete aperta a cui appoggiarvi. Tuttavia, si tratta di una funzione che può essere tranquillamente trascurata in quanto ha poca importanza, a meno che sappiate già di non potervi appoggiare ad altre reti, situazione oggi molto rara.

La memoria interna

Partite innanzitutto dal presupposto che, i libri elettronici, non occupano molto spazio e che gli eReader sono progettati essenzialmente per leggere gli eBook.

Detto ciò, sul mercato trovate dispostivi con memoria che va da un minimo di 1 GB a un massimo di circa 8 GB. Un eReader con memoria pari a 4 GB è quello solitamente più venduto e vi offre un’ottima capacità di archiviazione.

Alcuni device, inoltre, vi offrono la possibilità di espanderla grazie alla presenza di una scheda SD esterna.

Considerate anche sempre il fatto che, così come per qualsiasi altro prodotto digitale, come un Tablet o uno Smartphone, la memoria è sempre minore di quella dichiarata in quanto una parte è utilizzata dal sistema operativo.

Conclusioni

Un eBook tascabile non va scelto solo in base alle sue dimensioni, che vi permetteranno di portarlo con voi anche dentro la tasca dei vostri jeans.

Per usufruire di un’ottima esperienza di lettura, dovete tenere in considerazione i parametri che sono stati elencati in questa guida.

Tuttavia, non crediate che la qualità di un eReader sia data sempre dal suo prezzo elevato. Ci sono degli eBook Reader con un ottimo rapporto qualità-prezzo, che vi consentiranno di utilizzarli sfruttando tutte le loro funzionalità essenziali allo scopo.

Scrittrice, blogger, ghostwriter, web content writer con la passione per la lettura e per la tecnologia.

Back to top
menu
miglioriebookreader.it